🚨🚨 AGGIORNAMENTO🚨🚨 …

🚨🚨 AGGIORNAMENTO🚨🚨

A causa dell’incendio provocatosi ieri sulle colline di Castel San Giorgio, domato dai nostri colleghi del gruppo comunale di Castel San Giorgio, oggi lo stesso ha provocato un focolaio sul versante che affaccia su Fiano.
In mattinata è stata allertata anche la Sala Operativa Regionale.
Attualmente siamo di supporto al Dos Regionale; sul posto anche elicottero da spegnimento regionale, carabinieri forestale e SMA campania.
La situazione è sotto controllo.
#protezionecivile #clubuniversosempreoperativo #regionecampania #aib2019 #nocerainferiore #fiano #followers #followforfollowback #followforfollow #likeforfollow #like4likes

AGGIORNAMENTI METEO

AGGIORNAMENTI METEO:
CORRENTI FRESCHE ATLANTICHE..? DOVE SIETE?
ESTATE TREMENDA! VIOLENTA SCIROCCATA! MAX = 36.1°!
A cura di Nando Di Vito
Cari amici ed amiche, oggi doveva essere il giorno in cui la morsa del caldo africano doveva cominciare ad allentarsi, come vi avevo timidamente anticipato nel precedente intervento ed invece, eccoci qua! Di nuovo a raccontare l’ennesima giornata caldissima di questa tremenda ed interminabile Estate 2019!
Non ce l’ha fatta, dunque, il fronte atlantico passato tra il Nord-Italia e su parte del Centro a portarci un pò di refrigerio, anzi, poichè sul Nord si è formato a latitudini settentrionali un vortice depressionario in quota, lo stesso nel suo lento spostamento verso est, ha finito per risucchiare, con la coda del fronte associato, altra aria caldissima e secca che ha fatto lievitare anche oggi le temperature in maniera sensibile, attraverso una violenta sciroccata in quota ed in parte al suolo, associata al forte soleggiamento (max = 36.1° sul 30% appena di ur! / ore 13:46). Appena passato questo fronte moderato, poi, un potente e vastissimo anticiclone esteso dal Basso Atlantico, al Nord-Africa, fino ai Paesi baltici, ha chiuso immediatamente di nuovo la strada al flusso atlantico, per cui l’estate resterà ancora ben salda sui nostri territori. L’unica variante dei prossimi giorni sarà la formazione, durante le ore più calde e soprattutto intorno ai rilievi interni, di nuvolosità cumuliforme associata localmente a qualche rovescio o temporale che apporterà un pò di parziale e momentaneo refrigerio. La possibilità che qualcuno di essi possa spingersi verso le pianure intermedie o le coste è bassa perchè le correnti si disporranno nuovamente da ovest-sudovest, mentre stanotte e stamattina siamo stati interessati da correnti favoniche orientali che hanno causato un netto rialzo termico notturno. Ora vi saluto sperando che la temperatura, nei prossimi giorni, cominci a calare un pò almeno localmente dove ci saranno i temporali. Di giorno farà ancora molto caldo. Per concludere ecco gli estremi termici di ieri:
min = 22.6° (ore 6:20) (+ 1.0); max = 33.5° (15:24) (+ 1.8°). Arrisentirci al prossimo aggiornamento!
P.S. = Intanto le giornate, ormai, si accorciano velocemente.

METEO

METEO: TORNA “L’AFRICANO!
“ONDATINA” DI CALDO…
A cura di Nando di Vito.
Cari amici ed amiche, dopo 4/5 giorni di caldo più o meno nella norma grazie all’estensione di un promontorio dell’Anticiclone delle Azzorre (meteo-sorpresa..!), nei prossimi giorni si realizzerà una nuova intensificazione del caldo, anche se sarà più breve e meno intensa rispetto alla volta scorsa. L’Alta pressione atlantica o delle Azzorre, infatti, si sta ritirando nuovamente verso il medio e il basso Oceano Atlantico e, nello stesso tempo, la depressione semipermanente oceanica, presente tra le Isole britanniche, la Scandinavia e l’Islanda, sta scavando un corridoio di aria fredda proprio tra i due opposti antagonisti. Questo, come al solito, comporta che le correnti fredde nord-atlantiche provenienti dalla Groenlandia, vadano ad impattare, passando a largo del Portogallo, sul continente africano. Ecco perchè ci sarà una nuova risalita calda verso gran parte dell’Italia che, immancabilmente, coinvolgerà anche la nostra regione. Comunque, come appunto dicevo prima, durerà 3 0 4 giorni al massimo e non si toccheranno i valori della settimana scorsa (max 36.1° ore 14:15 di lunedì 12!).
Il cielo, dunque, sarà sereno o poco nuvoloso, salvo qualche locale e breve annuvolamento pomeridiano intorno ai monti. La temperatura sarà in graduale aumento soprattutto tra martedì e giovedì con punte di 34/35°C al massimo sulle pianure intermedie. Il vento soffierà debole o moderato dai quadranti occidentali, con rinforzi di brezza durante il pomeriggio. Ma, ripeto, la cosa più importante è che non ci sarà la persistenza e la durata della scorsa ondata di calore che ci ha tenuto “compagnia” per 13/14 giorni circa. A partire da venerdì/sabato poi, le correnti si disporranno dall’Oceano atlantico e saranno più fresche e umide per cui non si potrà escludere qualche pioggia o qualche rovescio sulla nostra regione Campania. Ma di questo parleremo nel prossimo intervento. Per chiudere vi comunico gli estremi termici di ieri rilevati dalla mia stazione:
min = 20.9° (ore 6:50) (+ 0.2°); max = 31.1° (13:25) (+ 1.4°).
Arrisentirci al prossimo aggiornamento e buona settimana a tutti coloro che mi seguono!

Ce l’abbiamo messa tutta, ore ed ore impiegate …

Ce l’abbiamo messa tutta, ore ed ore impiegate nella ricerca, abbiamo sperato fino alla fine, ma a malincuore vi comunichiamo che è stato ritrovato il corpo senza vita di Simon Gautier, lo studente francese di 27 anni che era disperso da nove giorni nel Cilento.
Il corpo è stato individuato in una zona di Belvedere di Ciolandrea.
Buon Viaggio Simon💔