METEO-AGGIORNAMENTI:
VORTICE DEPRESSIONARIO IN TRANSITO!
POI ANCORA MALTEMPO E FREDDO…
A cura di Nando Di Vito.
Cari amici ed amiche, questo mese di gennaio sta facendo sul serio e si sta comportando da vero mese invernale consegnandoci, a tratti, tutto il suo potenziale.
Comunque, come previsto, il flusso atlantico ha preso, ormai, pieno possesso del Mediterraneo e di gran parte della nostra penisola, dando una spallata all’alta pressione mediterranea che ci ha protetto dal cattivo tempo per un paio di giorni, irrompendo sui nostri mari e portandoci vento, pioggia diffusa e rovesci temporaleschi sparsi. Un fronte perturbato atlantico, durante la giornata di venerdì, ha prodotto una moderata circolazione depressionaria che ha scaricato in maniera moderata oltre 47 mm di pioggia in tre giorni, associato al caratteristico clima umido e piovoso di origine oceanica. Il primo fronte è giunto su di noi con traiettoria da nord-ovest, ma il secondo sta viaggiando con direzione più sud-occidentale, dirigendosi verso la Spagna ed il Nord-Africa. Questo comporterà prima un richiamo di correnti relativamente più miti sotto forma di venti meridionali, tra levante, scirocco e libeccio e poi l’arrivo di altre piogge. Inoltre lo spostamento verso est-sudest del vortice depressionario, richiamerà, poi, aria più fredda da est-nordest. Dopo qualche giorno di pausa tra martedì e mercoledì, dovrebbe arrivare un terzo fronte attraverso la Valle del Rodano che porterà aria ancora più fredda. L’evoluzione, però, è ancora incerta sull’entità e sulla qualità delle precipitazioni per cui necessità di ulteriori aggiornamenti. Attualmente alcuni modelli prevedono correnti di “libeccio freddo” sulla Campania, associate a piogge, temporali anche grandinigeni, più neve in montagna, al massimo in alta collina. Ma come dicevo prima, bisogna attendere ancora un paio di giorni per conoscere gli effetti precisi. In questi casi è necessario sapere la giusta posizione del minimo depressionario per capire se richiamerà o meno correnti di aria fredda continentale. Tutto questo dovrebbe accadere tra giovedì e venerdì. Per concludere vi comunico, come al solito, gli estremi termici di oggi, con temperatura più o meno stazionaria: min = 4.4° (ore 0:35) (+ 0.1°); max = 12.8° (12:00) (+ 0.2°). A quest’ora la temperatura sta risalendo, rilevo, infatti, 9.6° – Arrisentirci al prossimo aggiornamento!

Condividi!